ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

[Bookmark] SuperCook, un motore di ricerca per ricette

Veramente carina l'idea alla base del sito che oggi vorrei proporvi, SuperCook.Com.
Interfaccia semplice, puro stile web 2.0, sulla sinistra si aggiungo gli ingredienti che si hanno a disposizione e nella colonna di destra vengono evidenziate le ricette che è possibile realizzare con gli ingredienti disponibili.
I link delle varie ricette portano poi ai siti originali da dove il crawler le ha scovate. C'è una pecca però, per adesso è solo in inglese e i siti di ricette dai quali attinge le risorse sono quasi tutti "made in USA" quindi con piatti "tipici" di quei luoghi (Blehh :). Sarebbe carino un porting localizzato in Europa o meglio ancora con la possibilità di filtrare i risultati in base alla provenienza della ricetta.

Vediamo se il sito avrà un evoluzione in merito.

Tips & Tricks: NTLDR e NTDETECT

Io sono un utente che ha bisogno di installare e provare almeno una volta ogni software che mi possa capitare fra le mani. Ciò comporta che ogni 2 o 3 mesi la mia installazione di Win XP Pro si appesantisca oppure inizi a dare seri problemi. Uno di questi è il messaggio che all'avvio segnala che si è perso il file NTLDR oppure NTDETECT. Come fare per risolvere questa situazione ?

Ci sono due strade diverse da seguire, anche se simili, dipendenti dal tipo di file system su cui è stato installato Win XP.

FAT32
E' necessario avviare il pc tramite un floppy di boot che precedentemente ci saremo confezionati.
Dopo aver inserito il CD di Win procedere alla copia dei due file nella root del vostro disco C: che si trovano nella cartella i386:

COPY X:\i386\NTLDR C:\
COPY X:\I386\NTDETECT.COM C:\

NTFS
Eseguire il boot (avvio) direttamente dal CD di installazione di Win Xp
Il software di installazione ci chiederà quale operazione vogliamo compiere, scegliamo di RIPARARE la precedente installazione di XP premendo R
Ci verrà mostrata la lista delle possibili collocazioni del nostro sistema operativo, ovvero la cartella in cui è stato installato. Dovremo fornire (digitare) il numero corrispondente alla riga del nostro caso, al 90% è C:\windows (qualche volta potrebbe essere C:\Winnt)
Se è prevista ci verrà chiesta la password di amministratore.
Al prompt eseguire i seguenti comandi:

COPY X:\i386\NTLDR C\:
COPY X:\i386\NTDETECT.COM C:\


Fatto questo rimuovete pure il CD e digitate EXIT per uscire dal prompt, adesso potete proseguire con la normale procedura di avvio.

Comunque la soluzione, in entrambi i casi, non è troppo complessa, vi ricordo solo che per non incorrere in problemi è sempre bene leggere ciò che appare a video.

Troppo bello ... troppo triste

Prendo spunto da uno dei tanti blog che leggo e non posso che mestamente avviarmi verso il più vicino precipizio, che tristezza, e questi signori dovrebbero rassicurarci ...
Ma dico io, una banca importante, che opera principalmente on-line, poi cade in una banalità del genere ... da oggi sappiamo che Google è pure un certificatore di sicurezza ... e ci prendono pure per il sedere all'estero (qui) !!!

[Tips & Tricks] Ritorno al passato, tema grafico di Win 98

Siete nostalgici del vecchio tema grafico di Windows 98 che per tanto tempo vi ha accompagnato ?

E' semplicissimo tornare ad usare il vecchio tema Win 98 sostituendo quello classico di XP, ecco come:
Selezionare Start/Pannello di controllo
cliccare su Aspetto e temi
cliccare su Schermo
Selezionare nel menù a tendina Tema la voce Windows Classico
cliccare su Applica e successivamente su Ok

Ecco fatto, un ritorno al passato semplice semplice, da non sottovalutare anche che il tema classico di Windows è leggermente più leggero e quindi avrete un po' più di risorse libere a disposizione per le vostr applicazioni.

SilverLight e Aruba: storia di ordinaria incopatibilità

Qualche anno fa optai (e me ne pentirò per tutta la vita) per Aruba per l'hosting di tre miei domini personali, non mi servivano per lavoro, ma solo per diletto, mi pareva quindi che il servizio erogato da Soci (AR) fosse un giusto compromesso fra qualità e costi.
In questi giorni mi sono trovato a provare una applicazione sviluppata con la tecnologia SilverLight, ma senza successo. Ho allora interpellato il servizio di assistenza che puntualmente mi ha comunicato che tale tecnologia viene supportata solo dal loro servizio di housing, niente da fare per chi ha il dominio in hosting.
Che dire, nel loro sito pubblicizzano, quanto sono grandi, quanti server hanno nella farm, quanti mq è grande il data center, quanti domini .... bisognerebbe aggiungere una riga dove scrivono che sono gli ultimi in fatto di servizi al cliente ...

BlogEngine.NET V1.3: importazione da Blogger, la soluzione

Dopo lunghe ricerche, prove, test e serate di frustranti fallimenti finalmente ho trovato la strada, ed anche piuttosto semplice per importare post e commenti dalla piattaforma Blogger.com utilizzando il formato BlogML.
Intanto ringrazio Aaron Lerch per lo script.

Cosa serve.

PowerShell
Aaron Lerch Script (BloggerToBlogLM.zip)
Tool di importazione di BlogEngine V1.3
Blogger ProfileID (lo si può ricavare visualizzando il proprio profilo blogger ed è quel numero che appare in fondo all'URL come da barra degli indirizzi (vedi immagine).





Come fare.

Innanzi tutto scaricare ed installare PowerShell, se già non lo abbiamo, non ci sono particolari impostazioni da settare durante il processo.
Scaricare e scompattare lo zip contenente lo script da eseguire (BloggerToBlogML.ps1) e la dll (BlogML.dll).
La PowerShell, per chi non lo sapesse, è un tool a riga di comando che estende di molto le funzionalità della shell classica di windows. Prima di eseguire il nostro script dobbiamo settare la shell in modo che sia abilitata all'esecuzione in quanto di default questa funzionalità è disabilitata, usiamo quindi il seguente comando:

Set-ExecutionPolicy Unrestricted

Successivamente eseguiamo il seguente comando:

BloggerToBlogML.ps1 "{profileID}" | out-file computerinformatica.blogml.xml

Lo script creerà un file xml chiamato, in questo caso, ma potete dargli il nome che volete, computerinformatica.blogml.xml, questi conterrà tutti i post, i commenti e le categorie.
E' il momento di eseguire il seguente comando:

Set-ExecutionPolicy restricted

Usciamo da PowerShell con il comando Exit

Adesso richiamate il tool di importazione del vostro blog, io l'ho fatto in locale, mi sembrava più furbo e impostatelo come da figura seguente:


cliccate su "Import" ed il gioco è fatto. Per adesso ho verificato in maniera non molto approfondita il risultato, ma mi pare proprio che sia soddisfacente.

IMPORTANTE
Se tramite il vostro acount Blogger gestite più di un blog questi verranno tutti scaricati nel file xml, è semplicissimo però tramite un editor di test togliere tutti i riferimenti che non ci interessano essendo ogni blog racchiuso fra i tag e

In attesa di tradurlo in una applicazione vera e propria spero di aver fatto cosa gradita a tutti quelli che avevano i miei stessi problemi. Per dubbi o incertezze non esitate a scrivere.

Web Application: instaSaver


Ormai molte delle normali nostre attività che facciamo con il computer possiamo farle direttamente on-line, esistono infatti web-application di ogni natura.
Oggi volevo presentarvene una, semplice utile tool per creare un proprio screen saver su sistemi Win: instaSaver.com.
Non necessità di registrazione, si settano quei pochi parametri (tempo di transizione, tipo di transizione), si effettua l'upload delle nostre foto oppure si prendono da Flirck (max 10 per max 512K ciascuna). L'applicazione genera automaticamente un file eseguibile di cui possiamo fare il download per poterlo installare sul nostro computer. La compatibilità è garantita per Win2K, Win XP e Win Vista.

BlogEngine.NET V1.3 Finalmente on-line

Ieri sera, dopo che i miei tentativi di importazione dei post avevano dato i frutti sperati, ho deciso di mettere online la versione nuova basata sul giovane e promettente engine open source per blog BlogEngine.NET.

Il blog su cui ho applicato questo engine è Fiorentina.Info, un blog che parla di calcio, e che era un po' appesantito dalla gestione che non avevo mai avuto il tempo di raffinare.

Nella distribuzione della versione 1.3 (l'ultima rilasciata a fine dicembre) sono già presenti alcuni temi predefiniti, in rete se ne trovano di altri già pronti ed io, prendendo spunto da uno di questi ho fatto una sorta di merge con il tema che già avevo sulla vecchia versione. A riguardo del tema vorrei aggiungere una piccola, ma non marginale nota. Esiste una funzionalità nel pannello di amministrazione e configurazione che compatta i fogli di stile per velocizzare il caricamento, in alcuni casi, ed il mio è uno di quelli, la funzionalità non sembra riuscire a fare il parsing del file css. Il risultato è che non viene applicata nessuna formattazione. Per ovviare a questo inconveniente, che pare possa essere dovuto alla presenza di commenti multi linea, è disabilitare la compressione CSS nello stesso pannello di configurazione. Fatto questo tutto ha iniziato a funzionare al meglio.

L'esperienza fatta nell'installazione di questo primo blog mi tornerà di sicuro utile nei prossimi due che a breve ho già intenzione di fare e, a parte questa cosa del foglio di stile, peraltro documentata su forum, devo dire è veramente plug&play.

L'engine è giovane, ma la comunità che gravita dietro a questo progetto è in continua espansione, si iniziano a trovare sempre più spesso "extension" che ne aumentano l'usabilità e l'appeal. Insomma, tirate le somme, un buon prodotto, alternativo a WordPress.

Risorse:
Sito ufficiale
Blog dell'autore
Sito ufficiale del progetto CodePlex
Forum ufficiale italiano
Cristiano Fino - Programmatore e riferimento italiano per l'engine

Parliamo di web radio

Con amici nei giorni scorsi stavamo parlando di informazione locale, dell'utilità di blog e forum di discussione dove si trattano problematiche legate al territorio, insomma una sorta di assemblee permanenti di cittadini che hanno a cuore le sorti dei propri comni di residenza. Negli ultimi tempi si sono veramente moltiplicati. La discussione ha poi preso la piega dell'immaginazione e di eventuali integrazioni con altri mezzi di divulgazione. Abbiamo quindi parlato delle Televisioni di Strada per finire alle Web Radio non professionali.

radioProprio su questo ultimo argomento mi sono trovato n po' spiazzato, ho dovuto rimandare la discussione con la promessa che mi sarei documentato. Il mio documentarmi mi ha portato ad un blog in cui si tratta molto bene dell'argomento: Il Blog di Fabrizio Mondo.

Qua, ovviamente per chi è interessato, troverete una lunga lista di articoli, che spaziano dagli aspetti tecnici a quelli legali con le ovvie ripercussioni inerenti i diritti d'autore. Si affrontano argomenti anche relativi ai costi necessari per poter iniziare la propria attività radiofonica nella maniera più legale possibile. Non mancano le guide e le presentazioni dei vari software necessari, e non crediate che siano necessari chi sa quali ammennicoli, insomma un 360 gradi sull'argomento di sicuro interesse.

BlogEngine.NET, un po' di patch per la versione 1.3

Cristiano Fino pubblica sul proprio blog una serie di patch relative all'ultima versione rilasciata poco prima di Natale, la V.1.3.
Per i dettagli vi rimando al post originale, troverete anche tutte le info necessarie all'installazione di tali patch.