ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

OT: In casa FIAT nasce la prima sexy-auto

Un post un po' fuori dal comune per questo mio blog, ma vista la portata e la singolarità della notizia, non potevo lasciarla passare con indifferenza.

Secondo indiscrezioni pare che in casa FIAT sia imminente il lancio di un nuovo modello/allestimento rivolto ad un pubblico particolarmente giovanile. Il messaggio pubblicitario fa riferimento al "risveglio sensoriale" che si porta in dote la primavera. Per essere brevi e concisi la nuova auto si chiamerà "Punto G", il nome non potrebbe essere più esplicito e ci fa capire chiaramente su quale aspetto della vita sociale si voglia far leva.

Ma molto più del nome sono esplicite le foto che sono state rubate sul set dove è stato girato lo spot per questa novità automobilistica, su questo sito trovate tutto il set, buon divertimento !!

Non solo musica sulle web radio

Un po' di tempo fa vi raccontavo di come in una discussione fra amici "visionari" fosse emersa l'esigenza di avere più informazione locale. Vorrei ribadire però che per "locale" intendo qualcosa di particolarmente piccolo, un qualcosa che possa interessare non più di 20 mila persone per intenderci, insomma un quartiere di una città oppure un comune di campagna. La visione ci portò a parlare di "Street TV" e di web radio.

Per quanto riguarda noi il discorso è rimasto li appeso però magari a qualche lettore interessato è venuta voglia di sperimentare questa nuova esperienza che va un po' al di là della semplice play list on-line, parlo infatti di pubblicare dei veri e propri programmi di approfondimento, interviste, discussioni. Per far questo gli aspetti fondamentali da affrontare sono due: uno prettamente tecnico e l'altro più "umanista" relativo ai contenuti. Per quanto concerne l'aspetto tecnico potrebbe esservi utile questa interessante guida scovata fra i post di Mondoinformatico.info dove, passo passo, viene spiegato come allestire la nostra web-radio. Buon divertimento.

Questo articolo partecipa al link contest di mondoinformatico.info

Multimedia Player: Iomega ScreenPlay 500 GB


Diciamoci la verità Iomega aveva avuto il suo momento di gloria quando presentò sul mercato i suoi device di storage "Iomega Zip" e "Iomega Jaz" (anche se il secondo non ha mai raggiunto il fratello minore in fato di notorietà), dopo di che si è avuto un lento declino, pressapoco nel momento che sul mercato sono apparsi i masterizzatori di CD prima e DVD poi. Recentemente (aprile 2008) Iomega è stata acquistata da EMC, società leader nello storage professionale, per estendere il proprio target anche alle utenze domestiche e delle PMI. Essendo così recente la notizia ancora non è chiaro se alcune tipologie di prodotto che nel tempo Iomega aveva introdotto a listino per rilanciarsi verranno mantenute o meno.

A riguardo, e fino a che sarà disponibile, vorrei illustrarvi un prodotto nella categoria "Media Player": Iomega ScreenPlay 500GB.

L'unità in questione è contemporaneamente un player per files multimediali ed un sistema di storage per la casa. In questa versione viene offerto con un HDD da 500 GB offrendo così una discreta capacità per la nostra videoteca o per la nostra musica. Le connessioni disponibili sono però limitate. E' prevista solo una porta USB 2.0 (compatibile 1.1), assenza totale di connessioni di rete. L'impossibilità di connettere direttamente in rete il device è fortemente penalizzante, non dico il Wi-fi ma almeno l'interfaccia ethernet poteva essere prevista.
Le connessioni audio/video sono quelle classiche, Scart, RGB, Composito, S/PDIF coassiale con un giallo. Mi riferisco alla presenza della porta HDMI, sul sito USA viene elencata nelle caratteristiche mentre nel sito italiano non ve ne è traccia.

Altra nota dolente è il prezzo, non tanto per che sia particolarmente elevato, piuttosto perchè anche in questo caso viene adottata la deprecabile politica del cambio 1:1 fra dollaro ed euro (e su questo mi riservo di fare apposito post per trattare l'argomento), in USA costa $ 199.45 in Italia è a listino a € 199,00. Se poi fosse anche confermata la defezione dell'uscita HDMI la cosa prenderebbe una piega a dir poco comica.

Probabilmente uno dei pochi punti di forza lo troviamo nell'estetica, essenziale e sobria.

Un blog è anche questo ...

Meme o non meme ? Questo è il dilemma.
Devo dire che spesso alcuni nuovi trend della rete mi trovano un po' scettico, parlo per esempio di Twitter, se non trovo il giusto feeling da subito ...
Adesso, oggi, mi si prospetta una nuova esperienza, il meme. Questo grazie a Cristiano, un blogger, un programmatore, un uomo che vive di informatica e nuove tecnologie nel quale, pur non conoscendolo di persona, riesco ad avere una grande considerazione e stima.

I termini per partecipare sono i seguenti:
  • Indicare il blog che vi ha nominato con relativo link
  • Descrivere le regole di svolgimento (queste per intenderci)
  • Scrivere 6 cose che si preferisce fare
  • Nominare altri 6 blog i quali dovrebbero propagare questo meme
  • Lasciare un commento su ognuno dei 6 blog appena citati
Cinque (?!? per mantenere una certa coerenza potevamo fare 6 ;) punti semplici semplici insomma, ma veniamo al dunque.

Le sei cose che preferisco fare (in ordine sparso).
  1. Affrontare discussioni interessanti intorno ad una tavola imbandita
  2. Leggere lo stupore e la felicità negli occhi dei figli
  3. I lavori manuali per la manutenzione della mia dimora
  4. Sperimentare nuove tecnologie hardware e software
  5. Condividere le gioie ed i problemi con mia moglie e con la mia famiglia
  6. Amo lo sport, il calcio in particolare e, deludendo forse Cristiano, amo assistere alle partite dei bambini, dei miei bambini (il calcio Pro ho smesso da tempo di seguirlo live)
Ed eccoci alla lista dei miei 6 blog.

Premessa, so che deluderò Cristiano, ma non vorrei indicare nella lista un "mio blog" quindi lo menziono qui: il blog della Fiorentina.
  1. Blographik, anche io che sono una capra in materia di grafica riesco a fare qualcosa con quello di interessante che leggo su questo blog;
  2. Oculus, dell'amico Alessandro, uno che per Linux ha .... occhio !! Non è prettamente un blog, è molto di più;
  3. Sestosguardo, giusto tributo ad un urban-blog che proprio in questi giorni compie un anno di vita, auguri aLe;
  4. Simone Carletti's Blog, un aggettivo solo: competenza (pur non avendo il piacere di conoscerlo, nutro grande stima nei suoi confronti, come accade con Cristiano);
  5. Sniper Wolf's Blog, sempre cose interessanti da leggere, mai banalità;
  6. TagliaBlog, vale quanto detto per Sniper e Carletti, certe lettura non annoiano mai ed hanno una utilità incredibile;
Ecco fatto, non è stato semplice scegliere, avrebbero meritato la nomination tanti altri (escludendo Cristiano, David Guetta, La Profe, Grafica 3D blog, Andrea Beggi, Andy's Blog, Web e conoscenza e molti molti altri ...

Il tappeto rosso delle opinioni ... Sw4n tribute

Ogni tanto è giusto anche andare oltre quello che di solito tratto in questo blog e l'ispirazione mi è venuta leggendo un post di Sw4n dove si parla di un particolare evento che ha suscitato, mi sembra, non poche polemiche in rete nella comunità di blogger (da cui anche il titolo di questo post).

L'8 maggio a Roma, presso il Teatro Ambra Jovinelli di Roma, Al Gore (ex Vice Presidente USA e già Premio Nobel per la Pace 2007) incontrerà i "Blogger" in occasione del lancio di Current (una tv in salsa 2.0 su cui approfondirò in altro post). Il problema nasce nel momento in cui sul blog di SkyTG24 Marco Montemagno presenta l'evento illustrandone tutti gli aspetti, sottolineando che è (dovrebbe essere) aperto a tutti previa registrazione. Subito dopo però stila una lista di 30 blogger che sono ufficialmente invitati all'evento. Ad ognuno di questi blogger viene inoltre riservata la possibilità di disporre di 20 inviti da "dispensare" ai propri affezionati lettori. Ora, a parte il tecnicismo del calcolo che 30 blogger x 20 inviti ognuno sono = a 600 persone e vengono indicati come disponibili 500 posti in teatro, quindi già non c'è posto per gli invitati e gli invitati degli invitati, non è chiaro come una persona che si iscrive all'evento tramite apposito modulo possa in qualche modo avere la possibilità di parteciparvi. A parte questo, la critica che Sw4n muove nei confronti di Montemagno, e che mi trova completamente d'accordo per quanto possa valere, è che dichiarare l'evento aperto a tutti per poi stilare una lista di Blogger-VIP ad accesso garantito e riservato è un controsenso ed in più (fatto alquanto grave) pone i blogger d'Italia su piani differenti, quelli di serie A e quelli di serie B. Mi associo anche alla battuta su certi invitati, mi riferisco ad Aranzulla ovviamente, non capendo proprio quale tipo di contributo particolare possa portare all'incontro e che non potrebbe fare chiunque altro.

Per concludere un invito alla riflessione, sul significato di libera editoria portato avanti da tanti blogger faticosamente e su Blogger e Blog finiti nelle mani di affermati editori che di certo non possono più vantarsi di godere della libertà di scegliere per se stessi.

PS. Qualche giorno fa avevo lasciato un commento sul blog de "Il Signore dell'ovvio" al post "Aumentare la durata della batteria del tuo portatile", commento assolutamente non offensivo, ma abbastanza sarcastico, in parole povere chiedevo se "tenendolo spento sarebbe aumentata ancora la durata", visto che il suggerimento nella sua banalità prevedeva di spegnere tutto ... ovviamente è stato censurato.

I 10 servizi gratuiti per accorciare .... l'URL

Spesso mi capita (non più tardi di 10 minuti fa) di inserire dei link nei commenti e questi ogni volta sono lunghissimi e di conseguenza ..... segatissimi. Mi sembra utile quindi rispolverare una lista di servizi per generare i così detti "Short Url" o di "URL Redirection":

  1. tinyurl.com
  2. eb.cx
  3. elfurl.com
  4. shorl.com
  5. url.fm
  6. shurl.org
  7. qurl.net
  8. notlong.com
  9. shortlinks.co.uk
  10. url123.com

Si anima la competizione on-line

"Se il tuo competitore rende pubbliche delle API c'è un unico modo per rispondergli: fare lo stesso", con queste parole esordisce Mashable! nel momento che annuncia la pubblicazione di API da parte di Photobucket.com, concorrente di Flickr.

Le applicazioni create con le API appena rese pubbliche consento agli utenti di loggarsi nei loro album Photobucket, crearne di nuovi, editare gli esistenti, caricare nuovi contenuti, condividere albums via email, effettuare ricerche fra i contenuti pubblici e per finire modificare i metadati, i tags, le descrizioni e via dicendo.

Le API e i documenti di supporto sono disponibili qui, se invece si vuol dare un occhiata ai tools già disponibili è possibile farlo visitando la gallery.

[fonte parziale mashble.com]

Quanto vale il tuo blog/sito, scopriamolo con dnScoop

Imbeccato da altri blog che ne descrivevano le caratteristiche, ho voluto saggiare con mano il servizio offerto da dnScoop.com. Il tutto è molto semplice, dopo aver fornito un nome a dominio e basandosi sui classici paramentri quali numero di link, statistiche, pageRank di Google, anzianità del sito ecc. viene data una valutazione monetaria al sito/blog.
Il test che ho fatto riguardava i miei tre blog che possiedono anche il nome a dominio, ho volutamente escluso il qui presente blog in quanto non ne potrei disporre, non lo potrei vendere.
Comunque, per arrivare al dunque, in via del tutto teorica i miei blog potrebbero arrivare a fruttarmi fino a 15 mila dollari ... non male .... potrei fare un baratto con il concessionario auto: i miei blog in cambio dell'auto ...

[Critical Patch] BlogEngine.NET: rilasciata importante patch di sicurezza

Scrivevo ieri dell'estensione per gli annunci di AdSense di Cristiano ed oggi sono di nuovo a parlare di BlogEngine.NET per il quale è stata rilasciata una patch che va a curare un bug presente nel parser del javascript.

E' importante che sia installata tale patch. Per ogni ulteriore informazione e per verificare se la vostra versione ne è affetta vi rimando come sempre al sito di Cristiano a questa pagina.

Devo dire che il tempo di rilascio della patch è stato brevissimo, nel giro di un giorno è partita la segnalazione ed è stata rilasciata la patch, complimenti a tutto lo staff di programmatori che si occupano di sviluppare questo interessantissimo progetto Open Source.

Per tutti c'è speranza ...

Se dico la parola ovvietà cosa vi viene in mente in campo informatico ?

A me una persona, un ragazzo italiano che non si sa bene per quale merito da alcuni anni inonda il web, appunto, con le sue ovvietà. Sto parlando di un certo Salvatore Aranzulla, "diciottenne blogger e divulgatore informatico". Ogni tanto mi capita di trovare suoi riferimenti sul web, qualche post di blogger che, come me, non capiscono come possa trovare una collocazione così "importante" un normalissimo ragazzo, molto nella media. Libri, collaborazioni con riviste, addirittura Virgilio.it ospita il suo blog. Come altri fanno notare, il massimo del minimo" si raggiunge con l'auto-citazione presente nella sua pagina di presentazione: "L'età non pregiudica le conoscenze, falso colui che non crede nella gioventù (24 Gennaio 2005, Salvatore Aranzulla)". In lontananza mi pare di sentir echeggiare la voce del parroco di quando ero bimbetto: "Dalla seconda lettera di Aranzulla ai blogger ... ". L'unica spiegazione che riesco a darmi per questo fenomeno mediatico (a mio avviso creato ad arte per qualche non meglio precisata ragione) è che ... non riesco ... non riesco proprio a trovarla una ragione.

Tutto questo ha naturalmente un suo lato positivo anche per me, come riassunto nel titolo del post: per tutti c'è speranza e quindi anche per me.