ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

hard drive …. iperprotetti con RFID

Ormai deve essere un concetto noto a tutti: la sicurezza non è mai troppa ! Questo concetto necessariamente deve essere esasperato nel momento in cui si usano apparati di storage trasportabili come chiavette USB oppure Hard Drive esterni.

Adoperando questi apparati può capitare benissimo che possano essere smarriti oppure sottratti e se non si è stati previdenti i nostri dati sensibili potrebbero cadere nelle grinfie di loschi figuri. La cosa più ovvia da fare è quella di criptare i dati, di software anche gratuiti che fanno questo mestiere ce ne sono tantissimi, più o meno validi. Esistono poi anche soluzioni "hardware" per ovviare a questi potenziali problemi. Una di queste soluzioni ci viene offerta da Freecom con la linea di prodotti "Mobile Drive Secure" e anche con la linea "Hard Drive Secure" con accesso ai dati controllato utilizzando la tecnologia RFID.

Direttamente dal sito:

Hard drive mobile professionale con sistema di sicurezza di accesso unico nel suo genere. Accesso ai dati controllato utilizzando la tecnologia RFID.


Soluzione di storage mobile e sicuro per uso professionale e    casalingo
Include 2 keycard di sicurezza (1 user keycard, 1 master    keycard) delle dimensioni di una carta di credito
Accesso ai dati controllato utilizzando la tecnologia RFID    (Radio Frequency Identification). Le 2 keycard incluse sono    criptare con algoritmo AES
USB 2.0 – si collega a qualsiasi computer moderno
Trasferimento dati affidabile e veloce
Case di alta qualità
Alimentato via USB, non necessita di alimentatore esterno*
Nessuna ventola di raffreddamento – nessun rumore!
Design compatto, solo 15.5 x14.8 x 4.3 cm, salva spazio sulla    tua scrivania
Garanzia di due anni del produttore e supporto helpdesk    gratis illimitato

E qui di seguito potete vedere un immagine di come si presenta il Mobile Drive che, vi ricordo, è proposto nei tagli da 250 GB e 500 GB, rispettivamente a €99 e €169.

freecom_secure_keyMentre per la versione Hard Drive sono proposti tagli da 500GB, 1TB, 1,5TB e 2TB rispettivamente a €99, €139, €189 e €329.

freecom_hard_drive_secure Personalmente non ho provato questi dischi, ho però avuto modo di provare altri prodotti di Freecom e solitamente sono prodotti affidabili e ben costruiti. Se fra voi c'è chi ha avuto la possibilità di testare questi dischi è benvenuto se vorrà condividere con tutti la propria esperienza.

criteri di protezione esecuzione snap-in

In certi ambienti di produzione, per ovvie ragioni di sicurezza, capita che siano disabilitate alcune funzionalità raggiungibili di solito dal pannello di controllo di Win. Può succedere però che certe limitazioni ostacolino il lavoro di particolari figure professionali. Cercherò di spiegarmi meglio. Mettiamo il caso di trovarci all'interno di una grande organizzazione dove i computer possono essere usati sia per progettazione, per contabilità, ma anche per lo sviluppo di software ad uso interno. Chi fra di voi sviluppa software saprà di sicuro quanto è fondamentale poter avere il controllo di tutti i parametri della propria macchina di sviluppo, ed è altrettanto fondamentale che la struttura di amministrazione del dominio metta tali soggetti in condizione di poter lavorare. Non sempre però questa richiesta è esaudita, vuoi per le dimensioni della struttura vuoi per altri disparati motivi. Cosa fare quindi se per esempio ci troviamo nell'impossibilità di gestire "Utenti e Gruppi locali" ?

Andremo semplicemente ad agire su alcune chiavi del registro di Windows. Se un certo snap-in è disabilitato è facilmente capibile: sarà il sistema stesso che ci avvertirà che è impossibile accedere perchè una particolare impostazione delle policies ci impedisce ciò. Solitamente nel pop-up di avvertimento ci viene anche mostrato l'identificativo del componente: sarà ancora più semplice andare ad agire in maniera mirata.

Le istruzioni per applicare questa modifica le potete trovare direttamente sul sito della Microsoft, precisamente qui:

Limitazioni di Microsoft Management Console e degli snap-in di Windows

Tenete presente che queste impostazioni solitamente vengono modificate attraverso script eseguiti nel momento in cui si accede al dominio. E' probabile così che una volta modificate manualmente alcune voci, al boot successivo queste di fatto ritornino ad essere come prima della vostra modifica. Spero di avervi fatto cosa gradita.

novità per google reader

Non so voi, ma per quanto mi riguarda "Reader" è diventato uno strumento di impareggiabile utilità, non potei farne a meno. Certo, alcune cose sarebbero da migliorare, ma già così com'è ha per certi versi rivoluzionato la fruizione dei feed rss.

Come tutti i prodotti "Made in BigG" l'evoluzione è continua ed incessante. Proprio in questi giorni, per adesso solo nella versione ".com" è disponibile la modalità "off-line". Questa novità è attivabile attraverso un piccolo bottone posto in alto a destra la dove si trova l'accesso al proprio profilo. Il presupposto alla base è Google Gears e, una volta attivata, è possibile consultare i feeds anche scollegati da internet. Nel momento dell'attivazione avverrà una sincronizzazione e verranno scaricati in locale tutti i dati disponibili in quel momento. Semplicemente cliccando di nuovo sull'icona si torna immediatamente in modalità "On-Line".

GreaderOffline

Di sicuro la novità non tarderà ad arrivare anche su tutte le versioni localizzate.

Dotnettoscana si evolve e si migliora

Da qualche tempo a questa parte, anche se in maniera un po' defilata, sto osservando l'evolversi della comunità DotNetToscana, lo User Group Toscano su .NET.

logo_dotnetIo sono principalmente uno sviluppatore software e la piattaforma Microsoft .NET è il mio ambiente, devo dire che per motivi di lavoro sono rimasto un po' indietro, sono partito con un po' di ritardo rispetto a questa tecnologia e così mi avvalgo della preziosa collaborazione e delle tantissime risorse che questo tipo di comunità condividono con tutti gli appassionati ed anche professionisti.

La crescita di DotNetToscana è costante, l'ultima novità in ordine temporale è l'introduzione di una nuova sezione chiamata "Tips & Tricks" sul sito-portale della community. Invito tutti gli appassionati di questa tecnologia a inserire il sito nei propri bookmarks, ma forse non c'è neanche bisogno di invitarvi a fare questo ...basta che ci facciate un giro e vedrete che riterrete questa risorse estremamente importante.

Facebook, diffamazione e leggi (mancanti)

Proprio ieri ascoltavo un servizio all'interno di un TG nazionale che aveva come soggetto il noto social network Facebook.

In pratica un signore è stato denunciato e poi iscritto nel registro degli indagati in quanto ritenuto responsabile di continue diffamazioni da una signora per mezzo proprio di FB. Il signore, intervistato, si dichiara completamente estraneo ai fatti e sottolinea che potrebbe trattarsi di un caso di omonimia (sono molto frequenti). Lo stesso si diceva sicuro dell'esito delle indagini e quindi non preoccupato, era però interdetto dal fatto che avrebbe dovuto assoldare un avvocato penalista e che per lui il costo sarebbe stato eccessivo.

Il servizio terminava con una riflessione della giornalista nel quale giustamente si sottolinea l'assoluta mancanza di leggi in materia di web. Io non posso che essere d'accordo su questo fatto, vorrei però aggiungere una piccola ma doverosa precisazione. Troppo spesso si è assistito a tentativi di legiferare in materia web senza mai (o quasi) riuscire a "partorire" una legge seria e figlia di competenze adeguate, la mancanza di leggi è grave, ma avere delle leggi completamente fuori strasa forse sarebbe anche peggio.

La mia esortazione per la classe politica italiana (sempre che esista ancora ...) è che si avvalga di pochi ma buoni consulenti: per capire, analizzare e decifrare metodi e dinamiche di questa era tecnologica.

BlogBabel in vendita

Chi fra di voi gestisce un blog, più o meno in maniera professionale, conoscerà di sicuro BlogBabel e la sua classifica. Ecco, due giorni fa, il proprietario Ludovico Magnocavallo, ha deciso di mettere in vendita dominio, tecnologia e database.

Per chi non conoscesse BlogBabel basti sapere che è un aggregatore/indicizzatore di blog. Si basa su un portfolio di quasi 15 mila blog sui quali il crawler effettua le periodiche scansioni. I dati raccolti vengono elaborati secondo criteri stabiliti dallo stesso Ludovico con il risultato finale di produrre una classifica che nelle intenzioni ha quella di mettere in file secondo un indice di popolarità.

I numeri di questo sito sono importanti: 350.000 pagine viste mensili ed il numero di blog indicizzati è in costante aumento. Pensate, al momento ci sono oltre 3000 blog in attesa di approvazione !!

Come si dice qui BlogBabel potrebbe avere un valore di mercato vicino ai 100K Euro, Ludovico ha però preferito che fosse il mercato a stabilire la cifra finale. Infatti ha deciso di utilizzare Ebay per la vendita (qui) partendo da una base d'asta puramente simbolica di 4.999 Euro. L'astà durerà 10 gg e considerato che ne sono già passati due ne rimangono ancora 8, come sempre vedremo innalzarsi le offerte negli ultimi giorni se non ore o minuti. Per adesso il prezzo è fissato in 6.200 Euro (come potete vedere dall'immagine).

Quindi se siete interessati al progetto BlogBabel e avete un po' di disponibilità finanziaria fate la vostra offerta !!

Ebay_BlogBabel