ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

FIFA vs PES: c'è ancora sfida ?

Ormai siamo abituati, quando arrivia l'autunno arriva anche il momento della ormai consueta sfida fra FIFA e PES.

Lo scorso anno la vittoria fu di FIFA, e fu anche una vittoria piuttosto abbondante. Dopo alcuni anni durante i quali si era vista l'affermazione di PES e l'arrancamento del titolo di EA, come dicevo, lo scorso anno  abbiamo assistito al ribaltamento delle posizioni. Forse Konami si era adagiata troppo sugli allori conquistati e non si è resa conto che la concorrenza si stava muovendo in maniera massiccia. E la storia ha certificato che FIFA è tornato ad essere il re dei giochi sul calcio.

Non mi sbilancerò nel dare mie giudizi personali in quanto non ho avuto ancora modo di provare di persona nessuno dei due titoli, mi limiterò quindi solo a riportare alcuni link verso autorevoli voci in ambito game, in questo caso vi propongo il giudizio e le recensioni di Wired.it

PES 2012 (Voto 8,1)

FIFA 12 (Voto 9,5)

Games, Classifica dei 10 titoli di ottobre

Per rispondere alla domanda che mi ponevo nel titolo del post, io penso di si, penso che ci possa ancora essere sfida fra i due colossi ma solo se Konami inizierà veramente a pensare a qualche innovazione veramente sostanziosa, altrimenti per EA Sports sarà un gioco da ragazzi mantenere il gap acquisito.

 

MVC: Model-View-Controller

Ormai è diventata quotidiana abitudine, per chifa il programmatore, quella di imbattersi nella sigla MVC.

Ma cosa significa e cosa vuol indicare in particolare ?
MVC viene definito un "pattern architetturale" ... mmm ... questo non ci aiuta molto, anzi. Cerchiamo di espandere questa definizione. Un "design pattern" (che è più o meno la traduzione di pattern architetturale) in ambito ingegneristico-informatico può essere definito come la soluzione generale ad un problema ricorrente. In pratica è un modello che può essere applicato a problemi che solitamente si presentano sempre uguali durante lo sviluppo di un software. Spero che adesso sia un po' più chiaro.

Ma torniamo alla nostra sigla iniziale: MVC. Questo acronimo sta per "Model-View-Controller" e indica appunto un particolare pattern utilizzato nello sviluppo di interfacce grafiche in sistemi object-oriented. Questo modello è basato sulla separazione dei compiti a carico dei componenti software che interpretano i tre ruoli principali descritti dal modello stesso.

  1. Model sarà il componente a cui verrà demandato il compito dell'accesso ai dati utili all'applicazione;
  2. View sarà il componente che viaualizzerà i dati nel model e che si farà carico dell'interazione con l'utente;
  3. Controller sarà il componente che riceve i comandi andando a modificare lo stato degli altri due componenti;
Questo a grandi linea è ciò che significa MVC, entrando poi ancora di più nello specifico su internet si possono trovare guide focalizzate su framework dei vari linguaggi orientati agli oggetti oggi più diffusi che applicano questo tipo di modello (fra questi JAVA, .NET, Ruby, PHP, Python ecc.).

HTML5: due videogames

Il nuovo che avanza in ambito web è di sicuro HTML5. Questo nuovo standard meraviglierà sia le persone addette ai lavori per quello che riusciranno a fare una volta padroneggiata questa nuova tecnologia sia gli utenti i quali avranno l'opportunità di avere esperienze di navigazione web veramente eccezionali.

Ma bando alle ciance, meglio delle parole sono i fatti che testimoniano questo "nuovo mondo" e allora eccovi due link verso altrettanti videogames, uno che richiama lo storico PAC-MAN e l'altro invece che vi porterà nel mondo degli uccellini più famelici  ... ops, dimenticavo, ovviamente questi esempi non funzioneranno mai sul vostro vetusto explorer 6 (e aggiornatevi via...), la miglior cosa sarebbe quella di scaricarsi l'ultima versione di Chrome ... ma anche gli altri browsers nelle ultime versioni dovrebbero andar bene.

Buon divertimento !!!

World's Biggest Pac-Man
Angry Birds for Chrome

 

PagineGialle mobile per Android: la nuova versione in esclusiva per i cellulari Samsung

Il riconoscimento vocale è solo una delle novità incluse nell’aggiornamento dell’applicazione Seat PG, disponibile in anteprima su Samsung Apps
fino al prossimo 15 settembre

 

SeatPGTorino, 4 agosto 2011 – La nuova versione di PagineGialle Mobile per Android arriva in anteprima sui cellulari Samsung. L’aggiornamento dell’applicazione Seat PG, che permette di avere a portata di mano tutte le informazioni dettagliate su negozi e attività commerciali, sarà infatti disponibile in esclusiva su Samsung Apps fino al prossimo 15 settembre, data in cui sarà scaricabile da tutti gli utenti su Android Market. 

Novità principale della nuova versione di PagineGialle Mobile è la funzione di riconoscimento vocale: sarà sufficiente dettare l’oggetto della ricerca o una località, perché l’applicazione fornisca tutte le informazioni necessarie in pochi istanti. Si tratta di una funzione che semplifica notevolmente tutte le operazioni di ricerca, rendendole ancora più veloci e intuitive e superando quelli che sono i limiti dell’inserimento di testi attraverso la tastiera touch screen. 

Punto di forza dell’app Seat PG  è l’innovativa funzione di realtà aumentata, che consente ai possessori di Smartphone Samsung con sistema operativo Android di visualizzare i risultati delle proprie ricerche in forma grafica, sovrapponendoli a quanto si vede realmente attraverso la fotocamera del telefono.

Sfruttando il GPS e la bussola dello smartphone, PagineGialle Mobile individua la direzione e la distanza dei luoghi che cerchi rispetto alla tua posizione e sovrappone  elementi virtuali e dati geolocalizzati alle immagini video reali riprese con la fotocamera.

Questa innovativa tecnologia mostra i risultati con una rappresentazione virtuale che completa la visione reale sotto forma di “pannelli” informativi visibili attraverso la fotocamera.

“La nuova release di PagineGialle Mobile per Android – sottolinea Paolo Chiaberto, Responsabile Progetto Mobile di Seat PG – è un prezioso aiuto per tutti gli utenti di smartphone che possono avere sempre a disposizione, nel palmo di una mano, le numerose informazioni del ricchissimo database di Seat PG”.

“Gli utenti Samsung avranno l’opportunità di sfruttare in anteprima l’innovativo sistema di controllo vocale  che renderà ancora più semplice l’utilizzo di questa applicazione”, conclude Antonio Bosio, Products & Solutions Director di Samsung Electronics Italia.

PagineGialle Mobile è l’applicazione per smartphone di Seat PG che rende ancora più facile la ricerca di informazioni: trovare un buon ristorante, un locale dove passare la serata, oppure semplicemente sapere dov’è la farmacia o la banca più vicina non è mai stato così semplice.

Con un’interfaccia semplice e intuitiva, PagineGialle Mobile utilizza il GPS per ricercare le attività commerciali e i negozi nelle vicinanze e visualizzare il percorso per raggiungerli.

[Fonte: comunicato stampa Seat PG]

Da rivedere con attenzione

Una "toccata-e-fuga" su queste pagine per lasciar traccia di due link a cui spero di poter dedicare più tempo in un altro momento.

Si tratta di software principalmente, una serie di tools per "fare musica" ed un pacchetto office molto particolare e italianissimo ...

Applicazioni per chi fa musica
Free Office 2011

Windows Live Mail

Nei giorni scorsi mi è capitato di dover aiutare una amica a spostare tutte le vecchie email da un notebook con Outlook Express verso un nuovo notebook con installato il nuovo Live Mail del pacchetto "Microsoft Live Essential".

Diciamo che questa fase è superata. Diciamo che da oggi in poi lo scenario poterbbe essere quello di dover spostare mail e contatti da una installazione di Live Mail verso un altra. Mi scusera Emanuele Mattei se faccio copia-incolla del suo testo, ma la pagina del suo blog dove sta il contenuto restituisce un errore, in ogni caso, per correttezza, aggiungo il link alla sua home. Prosegue...

[maps] Fantastic place

Eccovi un altro fantastico posto direttamente da Google Maps:

Chartwell - New Zeland

Open Space: a cosa serve ?

Il mio lavoro mi porta a spostarmi spesso presso gli uffici dei clienti per periodi più o meno lunghi, intervallati da periodi presso la società per cui lavoro.

Tutto questo movimento mi ha permesso di “testare” vari ambienti di lavoro: ufficio singolo, condiviso in due o tre, ufficio del team (4 o 5 persone), oppure ambienti open space da un minimo di 10 persone fino anche a 30 !!

La mia conclusione è che odio il sistema open space, lo odio perchè odio dover discutere continuamente con le altre persone per l’aria condizionata o per la quantità di luci accese o per aprire o chiudere le finestre … così si lavora veramente male !!!

Le vostre esperienze quali sono ?

Software: Corel Video Studio X4 Pro

bannerVideoStudioX4_itChi fra di voi segue questo blog da un po’ di tempo saprà sicuramente che uno dei miei pallini è l’editing video.

Questa mia piccola passione nasce nel momento in cui mi sono trovato per le mani un cospicuo numero di video cassette nel formato “Video 8” (formato analogico) da riversare su supporto digitale. Questo ha comportato una certa ricerca in fatto di hardware di acquisizione e di software per effettuare editing.

Tralasciando per un attimo l’aspetto hardware oggi vorrei condividere con voi il test che sto per affrontare utilizzando un software che per me è “sconosciuto” anche nelle versioni più datate. Quando si parla di Corel solitamente si è certi di un prodotto di qualità, ma non sempre le ciambelle riescono col buco. Di sicuro se non ho provato in precedenza questa famiglia di software è perchè avevo letto qualche recensione non proprio gradevole. Però i software crescono, cambiano le versioni, molto spesso raggiungono limiti qualitativi straordinari.

Con spirito molto propositivo e senza influenze su pareri passati mi appresto a provare per 30 giorni Corel Video Studio X4 Pro. La “Full Free 30 days Trial” è scaricabile direttamente dal sito del produttore (qui).

Appuntamento fra 30 giorni per i risultati del test.

Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna

Oggi vorrei rubare un o' del vostro tempo per segnalarvi la recente uscita di un libro che tratta di programmazione, in particolare del linguaggio Visual Basic .NET nella sua versione 2010.

Il libro "Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna" è uscito il 22 aprile scorso, quindi poco più di una settimana fa, per adesso è disponibile per l'acquisto direttamente dal sito dell'editore (Edizioni FAG Milano) e questa è la scheda del libro. Come ci spiega l'autore, Mario De Ghetto, presto sarà disponibile nelle librerie specializzate e probabilmente anche su Amazon.it.

Devo confessarvi che il libro ancora non ho avuto l'opportunità di sfogliarlo, ho solo potuto "assaggiare" le anteprime messe a disposizione direttamente da Mario, provengo però dall'esperienza avuta con l'edizione 2008 e devo dire che è uno dei pochi manuali di programmazione veramente "user friendly", lo stile dell'autore è semplice e allo stesso tempo estremamente chiaro ed esaustivo. Di sicuro sono libri che consiglierei assolutamente a chi inizia ad approcciare la programmazione VB.NET, ma anche ad utenti già più esperti per avere sempre a disposizione un prontuario.

Come già detto, a mio avviso, i punti di forza dei manuali scritti da Mario De Ghetto sono la chiarezza e la semplicità, ma anche la ricchezza di esempi ed il giusto approfondimento, ed anche questa volta sono convinto che il libro non deluderà sotto questi punti vista.

Buona lettura e buona programmazione.

Link:
Edizioni FAG - Scheda Libro "Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna"
Mario De Ghetto - Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna