ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

[maps] Fantastic place

Eccovi un altro fantastico posto direttamente da Google Maps:

Chartwell - New Zeland

Open Space: a cosa serve ?

Il mio lavoro mi porta a spostarmi spesso presso gli uffici dei clienti per periodi più o meno lunghi, intervallati da periodi presso la società per cui lavoro.

Tutto questo movimento mi ha permesso di “testare” vari ambienti di lavoro: ufficio singolo, condiviso in due o tre, ufficio del team (4 o 5 persone), oppure ambienti open space da un minimo di 10 persone fino anche a 30 !!

La mia conclusione è che odio il sistema open space, lo odio perchè odio dover discutere continuamente con le altre persone per l’aria condizionata o per la quantità di luci accese o per aprire o chiudere le finestre … così si lavora veramente male !!!

Le vostre esperienze quali sono ?

Software: Corel Video Studio X4 Pro

bannerVideoStudioX4_itChi fra di voi segue questo blog da un po’ di tempo saprà sicuramente che uno dei miei pallini è l’editing video.

Questa mia piccola passione nasce nel momento in cui mi sono trovato per le mani un cospicuo numero di video cassette nel formato “Video 8” (formato analogico) da riversare su supporto digitale. Questo ha comportato una certa ricerca in fatto di hardware di acquisizione e di software per effettuare editing.

Tralasciando per un attimo l’aspetto hardware oggi vorrei condividere con voi il test che sto per affrontare utilizzando un software che per me è “sconosciuto” anche nelle versioni più datate. Quando si parla di Corel solitamente si è certi di un prodotto di qualità, ma non sempre le ciambelle riescono col buco. Di sicuro se non ho provato in precedenza questa famiglia di software è perchè avevo letto qualche recensione non proprio gradevole. Però i software crescono, cambiano le versioni, molto spesso raggiungono limiti qualitativi straordinari.

Con spirito molto propositivo e senza influenze su pareri passati mi appresto a provare per 30 giorni Corel Video Studio X4 Pro. La “Full Free 30 days Trial” è scaricabile direttamente dal sito del produttore (qui).

Appuntamento fra 30 giorni per i risultati del test.

Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna

Oggi vorrei rubare un o' del vostro tempo per segnalarvi la recente uscita di un libro che tratta di programmazione, in particolare del linguaggio Visual Basic .NET nella sua versione 2010.

Il libro "Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna" è uscito il 22 aprile scorso, quindi poco più di una settimana fa, per adesso è disponibile per l'acquisto direttamente dal sito dell'editore (Edizioni FAG Milano) e questa è la scheda del libro. Come ci spiega l'autore, Mario De Ghetto, presto sarà disponibile nelle librerie specializzate e probabilmente anche su Amazon.it.

Devo confessarvi che il libro ancora non ho avuto l'opportunità di sfogliarlo, ho solo potuto "assaggiare" le anteprime messe a disposizione direttamente da Mario, provengo però dall'esperienza avuta con l'edizione 2008 e devo dire che è uno dei pochi manuali di programmazione veramente "user friendly", lo stile dell'autore è semplice e allo stesso tempo estremamente chiaro ed esaustivo. Di sicuro sono libri che consiglierei assolutamente a chi inizia ad approcciare la programmazione VB.NET, ma anche ad utenti già più esperti per avere sempre a disposizione un prontuario.

Come già detto, a mio avviso, i punti di forza dei manuali scritti da Mario De Ghetto sono la chiarezza e la semplicità, ma anche la ricchezza di esempi ed il giusto approfondimento, ed anche questa volta sono convinto che il libro non deluderà sotto questi punti vista.

Buona lettura e buona programmazione.

Link:
Edizioni FAG - Scheda Libro "Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna"
Mario De Ghetto - Visual Basic 2010 Spiegato a mia nonna

Incendio Aruba

Dalle 4 di questa mattina Aruba sta fronteggiando una situazione di emergenza dovuta ad un principio di incendio che si è generato nei locali dove sono alloggiati gli UPS.

Al momento alcuni servizi, in particolar modo la posta eletronica, ancora non sono operativi al 100%. Io stesso posseggo 4 domini e relativi piani di hosting presso questo provider, vedo ancora off-line uno di questi, per gli altri nessun problema (ExtraGeek.com che state leggendo ne è la prova).

Aruba ha dichiarato che entro qualche ora tutto sarà risolto. Se ci saranno ulteriori novità non mancherò di aggiornarvi.

Maleware, alcune info utili

Capita di sovente che amici si rivolgano a me (sono lusingato di tanta fiducia ... malriposta ;) nella mia persona !!!) perchè "sodomizzati" da maleware/spyware insinuati nei loro pc e che proprio non ne vogliono sapere di essere eliminati.

Oggi è stato il turno di "XP Internet Security 2011", ovviamente il nome rappresenta l'inizio dell'inganno portando ignari utenti a porre fiducia in un software che in realtà di "Security" non ha proprio niente, anzi, rappresenta un pericolo per la propria privacy. Questo maleware è piuttosto duro da rimuovere, esistono però diversi "how-to" in rete, non proprio semplicissimi per gli utenti meno esperti, ma comunque quasi sempre raggiungono lo scopo.

Vi lascio un paio di link utili nel caso siate vessati da questo "bastardo", uno in italiano ed uno in inglese:
Come rimuovere definitivamente xp internet security 2011
Remove Win 7 Antispyware

Non fatevi trarre in inganno dal secondo link, il maleware in oggetto assume diversi nomi, ma si tratta sempre e comunque della stessa minaccia. A questo punto non vi resta che armarvi di pazienza e seguire le istruzioni riportate. Se però ritenete di non essere in grado oppure semplicmente avete dei dubbi sulle operazioni da eseguire, rivolgetevi ad un amico o conoscente che sia del mestiere.

Un rapporto difficile

Continuano in Italia le sentenze al limite dall'assurdo. Sentenze che io penso nascano principalmente dal fattore "ignoranza", nel senso che spesso gli attori di molti processi in cui vi siano aspetti tecnologici da giudicare non siano in grado di farlo in quanto privi delle adeguate conoscenze.

Questa volta ci va di mezzo Big G ed i suoi suggerimenti alla ricerca, per approfondire la cosa date un occhiata a questo articolo di Guido Scorza su Wired.it

Consigli da ... sconsigliare

Prendo spunto da un articolo apparso sul sito/blog "GeekItaly". Non me ne vogliano i gestori ma visto che non vi è la possibilità su quelle pagine di commentare vedo utile riportare qui un concetto da loro espresso.

"Pericolosa Truffa in Atto si Facebook", questo il titolo del post da "Consigliare-Sconsigliare". In questo post si parla di una possibile truffa perpetrata attraverso la pubblicazione di messaggi fraudolenti sui vari wall degli utenti, tecnica denominata "likejacking". Il loro consiglio è preziosissimo e andre seguito alla lettera ... con una eccezione. Infatti il post sul finire, fra i vari consigli, cita testualmente: "munitevi di strumenti per disabilitare le funzioni Javascript (che possono essere tra le più pericolose) nel vostro browser.". Ecco, una volta disabilitato javascript non sarete più in grado di interagire con la maggior parte delle funzionalità di Facebook o di altre decine di migliaia di siti.
Per concludere vi consiglio di ponderare sempre quei consigli che ci vengono forniti perchè in ogni caso il miglior sistema di sicurezza per un PC è quello di utilizzare il proprio "cervello"

[Bookmarks] Repository specifiche formati

Ecco un utile sito per chi di informatica si occupa quotidianamente: Wotsit.

E' in pratica un repository di specifiche su di una infinità di formati: dai più comuni fino a quelli sconosciuti ai più. Vi si possono trovare documentazione, link alle risorse ufficiali e anche esempi.

LINK:
Wotsit.org

[Java Vs .NET] Primi approcci

Dopo tanto tempo passato su tecnologia Microsoft (passando da VB6, ad ASP, fino a VB.NET e C#) sono stato dirottato su di un progetto Java.

Sono quindi passato dall'utilizzo intensivo di Visual Studio a Eclipse, per la precisione nella sua versione "MyEclipse". Ormai sono 3 mesi che mi "balocco" con questo nuovo strumento e in me iniziano a nascere i primi termini di paragone.

Mettendomi nei panni di un neofita per entrambi gli ambienti posso affermare senza ombra di dubbio che sviluppare una applicazione desktop è molto più rapido con VS. Ripeto, per adesso non voglio mettere a confronto le potenzialità dei due ambienti e dei vari linguaggi, mi limito a dire che due persone che per la prima volta si approcciano a questi due ambienti risulteranno produttive in tempi nettamente differenti e questo a vantaggio dell'ambiente Microsoft.

Con l'andar del tempo sarò in grado di poter confrontare anche altri aspetti, per adesso le mie conoscenze di Java e di Eclipse sono limitate e non vorrei dire baggianate.