ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

Io sono il Grande Guru dell’informatica !

A mio avviso esiste quella sottile linea rossa, quella linea che separa le persone intellettualmente oneste rispetto a chi vuol far credere al prossimo di essere quello che non si è realmente.

Sono quasi venti anni che mi occupo di informatica come professione, certo oggi io umile diplomato vengo poco considerato dalle grandi organizzazioni, venti anni di esperienza evidentemente non valgono neanche una laurea breve … ma sto divagando. Insomma, io cerco di riconoscere le capacità insite nelle altre persone, mi piace che il merito sia premiato. Non ho mai avuto la pretesa di considerarmi il depositario della scienza informatica, io parto sempre dal presupposto che la persona con cui sto in quel momento interagendo abbia di sicuro qualcosa da raccontarmi che io non so o ignoro.

Vorrei farvi leggere un passaggio prelevato da un sito/blog, non riporterò nessun nominativo perchè non mi interessa farlo, non ce l’ho con l’autore dei quelle parole, ma bensì con un’intera categoria …

“Da otto anni il mio si conferma come il più autorevole e letto blog di tecnologia in Italia e anche quest’anno, come sempre, tutti i contenuti pubblicati hanno avuto come obiettivo primario il raggiungimento di valori quali la qualità, l’indipendenza e l’accuratezza delle informazioni condivise.”

Mi inchino di fronte a questo “guru”, anzi, “divulgatore (come ama definirsi) dell’informatica … Ecco, io a leggere queste cose mi sento proprio male, ma dico io come si fa ad essere così pretestuosi ed altezzosi … “il più autorevole”, già anche io come lui l’ho messo in grassetto, un modo palese per rafforzare il concetto e portare l’attenzione del lettore su quelle parole …. ma ci faccia il piacere !!!

E purtroppo a persone così autorevolmente dotate di ampia dose di umiltà e conoscenza viene anche offerto un posto (virtuale ma anche no) di rilievo … sono veramente allibito. Spero solo che “il lettore” si renda conto, magari confrontando con gli scritti dei veri blogger autorevoli, e liberamente scelga di nutrire la propria mente con cibo più sano.

PS Trovare l’autore non è poi così complicato … basta cercare

crisi, pornografia e informazioni distorte

La crisi economica esiste ed è estremamente tangibile per quella che una volta era la classe media e che piano piano si vede risucchiata sempre più verso una situazione di criticità economica. Siamo anche tutti d’accordo che l’industria del porno è sempre stata presa a modello quale indicatore proprio dell’andamento economico e che questo particolare comparto industriale ha sempre prodotto un enorme giro di affari. Aggiungete a questi ingredienti una giornalista qualunque, nel senso di non specializzata, di un periodico qualunque, nel senso di generalista, e chiedetele di scrivere un articolo sull’argomento e vedrete cosa ne esce fuori.

In uno di questi articoli, risalente al maggio scorso, si ripercorre appunto l’esistenza e l’evoluzione sia della crisi economica che della pornografia. Potrebbe andare anche tutto bene ma poi … poi si decide di focalizzare l'attenzione del lettore su quanto internet ed i suoi contenuti gratuiti abbiano contaminato il sistema-porno. Ma veder sparare cifre assolutamente casuali lascia sempre interdetti … vi faccio un esempio prendendo un piccolo passaggio dell'articolo:

"Il dvd porno, dunque, è in via d’estinzione. Per spiegare il motivo del crollo nelle vendite, basta fare un semplice confronto sui prezzi. Acquistare un dvd costa circa 25-30 euro. Più o meno quanto abbonarsi per un mese a un sito, con la differenza che in un mese è possibile scaricare dai 400 agli 800 Mb di materiale, ossia decine di migliaia di immagini e centinaia di film tutti in hd."

aspetta aspetta ... se scarico dai 400 agli 800 Mb di materiale avrò migliaia di immagini e centinaia di film tutti in hd ?!?! Ma scherziamo veramente ... è ovvio che sono numeri completamente sballati ... ma “bando alle ciance” … io vi lascio il link per poter leggere con tranquillità … poi ne discutiamo insieme !!

BlogEngine.NET 1.6.1 Risolti alcuni problemi

Finalmente adesso sono attivi anche i commenti.

Il problema era ovviamente di alcuni settaggi che non avevo impostato bene, adesso sembra tutto a posto.

Per il prossimo update mi devo ricordare di:

  • Verificare le estensioni attive
  • Togliere il check dalla compressione di alcune risorse (foglio di stile e WebResource.axd)
  • Verificare che i files e le cartelle siano veramente aggiornati come da istruzioni
  • Verificare i permessi di scrittura su certe cartelle e su alcuni files (in particolare web.config ma non mi è chiaro il motivo, indagherò)

Resta fermo il punto che quello attuale non sarà il tema definitivo, sono ancora in lavorazione con una versione personalizzata, questo perchè ritengo che un tema personalizzato (e fatto a modino) rappresenta un ottimo biglietto da visita.

Quindi da adesso, per lo meno per quanto riguarda i contenuti, riprenderanno le pubblicazionie contemporaneamente mi dovrò anche riscorrere gli oltre 300 vecchi post per inserire manualmente i tags e le categorie in quanto sono andati persi nella migrazione da Blogger.

Lavori in corso

Cari lettori,

Molti di voi mi conosceranno perchè provenienti dal mio computerinformatica.blogspot.com, la piattaforma gratuita gestita direttamente da Google. Come potrete immaginare tale piattaforma iniziava a starmi stretta e così ormai da tempo avevo preso la decisione di migrare su quello che ormai da tempo è il mio "motore di blogging" preferito: BlogEngine.NET

Il vecchio blog rimarrà ancora on-line per un po' di tempo, ma da adesso solo la nuova versione verrà aggiornata con nuovi contenuti. Ovviamente quella che potete vedere adesso non sarà la veste grafica definitiva, solo provvisoriamente ho utilizzato questo tema standard, il tempo non è molto ma spero di poter "vestire" il blog con il suo abito definitivo molto presto.

Chiudo qua questa comunicazione di servizio e colgo l'occasione per ringraziarvi ancora una volta dell'interesse che rivolgete al mio blog.

Buona Navigazione !

Francesco

Un caso interessante: Zynga

Le probabilità che  un lettore casuale di questo post appartenga anche al social network più famoso al mondo sono piuttosto alte, ovviamente mi riferisco a Facebook visto che ormai si sono superati i 400 milioni di utenti.

Un po' meno facile, ma sempre comunque con alte probabilità, è incontrare anche uno degli ormai 80 milioni di "giocatori" dell'orto virtuale più famoso del mondo: FarmVille. Chi utilizza questo gioco, oppure anche altri famosi tipo MafiaWar o PetVille oppure ancora YoVille avrà di sicuro ben presente il nome Zynga.

zynga Zynga è la software house specializzata in flash games inseriti nei portali social (è possibile giocare a questi giochi anche tramite MySpace) che forse più di tutte ha visto crescere in pochissimi anni la propria notorietà. Zynga è una società fondata nel "lontano" 2007, bisogna però attendere l'anno successivo per veder compiere a questa start-up il salto di qualità. Ciò avviene nel momento in cui società di "venture capital" decidono di investirvi 29 milioni di Euro (magari accadesse anche in Italia !!!), con quei soldi viene prima di tutto acquisito YoVille e di seguito viene dato il via allo sviluppo di tanti di quei giochi che hanno determinato il successo di questa giovane azienda, ma alle cui spalle ci sono navigati manager del mondo informatico e dei video games in particolare.

In questi giorni è stato annunciato il lancio di un ulteriore titolo, sempre della famiglia "Ville", termine tanto caro a Zynga. Si tratta di "FrontierVille". Le poche informazioni disponibili fanno pensare ad una ambientazione "pioneristica", forse chi ama giocare a questi game si troverà a dover gestire il proprio personaggio (avatar) inserito in un contesto da "Selvaggio West" ...staremo a vedere e gli appassionati non mancheranno di tenerci informati.