ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

Giochi, MOD e Server Privati

Salve, è un po' che non scrivo ... Lo spunto me lo ha dato mio figlio quando ha deciso di chiedermi: "Possiamo installare un server privato di Clash Royale ?".

Ma cosè ?!? Sinceramente ancora non lo so con sicurezza, per quel poco che ho potuto capire non sono altro che delle versioni modificate di "Clash Royale" il cui traffico dati viene rediretto verso dei server non ufficiali nei quali non esistono quelle regole che limitano i progressi dei giocatori. E fino a qui diciamo che siamo border line, creiamo un disagio economico alla software house che produce il gioco ...

Ma chi gestisce questi server ? Cosa ci guadagnano ? Ma sopratutto, quali dati vanno a finire nelle mani di sconosciuti ?

Ancora tutte queste domande sono senza risposta, mi devo documentare. Però un consiglio ai miei figli, ma anche ai vostri, e a voi ragazzi ve lo posso anticipare: non fidatevi !!! Sono periccolose queste pratiche e potrebbero esporre i vostri devices a seri problemi. Giocate secondo le regole, nei canali ufficiali e con parsimonia.

Stay tuned !!!

 

PEGI: questo sconosciuto

Oggi parliamo di PEGI.

PEGI è l'acronimo di "Pan European Game Information" ed è un sistema di classificazione dei videogames in uso ormai dal 2003 e che dovrebbe, e sottolineo dovrebbe, aiutare i genitori a fare acquisti consapevoli per i propri figli. Il dovrebbe vuol significare che pochi genitori si interessano di questa utilissima indicazione permettendo che i propri figli maneggino giochi inadatti all'età.

Ma prima di addentrarmi nelle critiche verso la categoria dei genitori, a cui fra l'altro appartengo pure io, vediamo nel dettaglio di comprendere quali sono gl iindicatori che possiamo trovare sui videogiochi e come questi possono farci da guida verso un acquisto consapevole.

Prosegue...

Facebook: Le cinque regole d'oro

E non solo per Facebook, queste sono regole che dovrebbero essere valide su qualsiasi "social-coso". In ogni modo ringrazio "Il Dottore del Computer" per averle pubblicate ... metto il ink al suo post e le riporto anche qui:

Ecco le 5 regole che vengono proposte per migliorare la vostra sicurezza e difendervi dai ladri che utilizzano social network per vedere le vostre mosse:

  1. Imposta la privacy di Facebook in modo che solo i vostri amici possano vedere quello che pubblicate.
  2. Aggiungi nei social network soltanto persone che realmente conosci e che ti puoi fidare.
  3. Pensaci bene prima di annunciare al mondo intero che sarai fuori dalla città per molto tempo.
  4. Non postare foto che rivelano il tuo indirizzo di casa o comunque punti di riferimento vicino casa.
  5. Evita di postare foto di oggetti molto costosi presenti in casa.
Tenetele sempre a mente !!!

 

Maleware, alcune info utili

Capita di sovente che amici si rivolgano a me (sono lusingato di tanta fiducia ... malriposta ;) nella mia persona !!!) perchè "sodomizzati" da maleware/spyware insinuati nei loro pc e che proprio non ne vogliono sapere di essere eliminati.

Oggi è stato il turno di "XP Internet Security 2011", ovviamente il nome rappresenta l'inizio dell'inganno portando ignari utenti a porre fiducia in un software che in realtà di "Security" non ha proprio niente, anzi, rappresenta un pericolo per la propria privacy. Questo maleware è piuttosto duro da rimuovere, esistono però diversi "how-to" in rete, non proprio semplicissimi per gli utenti meno esperti, ma comunque quasi sempre raggiungono lo scopo.

Vi lascio un paio di link utili nel caso siate vessati da questo "bastardo", uno in italiano ed uno in inglese:
Come rimuovere definitivamente xp internet security 2011
Remove Win 7 Antispyware

Non fatevi trarre in inganno dal secondo link, il maleware in oggetto assume diversi nomi, ma si tratta sempre e comunque della stessa minaccia. A questo punto non vi resta che armarvi di pazienza e seguire le istruzioni riportate. Se però ritenete di non essere in grado oppure semplicmente avete dei dubbi sulle operazioni da eseguire, rivolgetevi ad un amico o conoscente che sia del mestiere.