ExtraGeek

La Tecnologia vista da me

Fastidiosi refresh

Vi sarà sicuramente capitato di leggere qualcosa su internet, specialmente quotidiani on-line, e, sul più bello, la pagina si ricarica in automatico. Che rabbia. Ovviare a questo è possibile in maniera parziale, ovvero, se il refresh è fatto attraverso meta-tag è possibile disabilitarlo, al contrario se fosse fatto attraverso js l'unica soluzione è quella di disabilitare l'esecuzione di tutti gli script lato client e a mio avviso non è che sia proprio una gran cosa.

Allora quale soluzione ? Semplicemente basterebbe che chi gestisce quei siti desse la possibilità di disattivare il refresh. Semplice ed efficacie. Ci sono contro ?? Direi che l'unico contro che ci può essere riguarda il numero delle visualizzazioni complessive del sito stesso, probabilmente ci rimetterebbero qualche centinaia di Euro di pubblicità ... Capirete quindi che questa soluzione sarrà difficile venga implementata. Però ripensandoci bene, le statistiche dei siti che adottano questo sistema di refresh automatico sono molto falsate.

Non ci resta che rassegnarsi, anzi, se trovate un sito di news on-line di vostro gradimento segnalatelo e date precedenza a quello nella consultazione, a discapito degli altri "furbetti" dal refresh facile. Forse la intenderanno.

Adobe Creative Suite 2 download gratis

Eccoci di nuovo qua, con un post veloce veloce.

Da qualche tempo a questa parte Adobe ha interrotto il supporto alla Suite CS2, non solo, ha anche chiuso i server di attivazione. La stessa Adobe ha però pubblicato una pagina da dove è possibile scaricare l’intera suite (ma anche i singoli componenti) con annessi anche i seriali.

Si è vero la versione CS2 è un po’ datata, ma è comunque una versione che poterbbe far comodo a chi non ha bisogno di avere l’ultimissima versione, oppure anche per provare questi prodotti completi magari per convincersi ad acquistare la versione più recente.

Detto questo non mi rimane che lasciarvi il link verso la pagina:

Adobe Creative Suite CS2 Donload page

Per concludere aggiungo solo una nota a riguardo dell’installazione.
Ho avuto un problema con After Effects, non ne voleva sapere di partire il setup. Alla fine, dopo ricerche e vari tentativi, ho scoperto in un file temporaneo il log in cui si poteva capire che non venivano digeriti i nomi di cartelle con gli spazi. Quindi vi consiglio di scompattare i files di installazione in cartelle con nomi senza spazi.

Alla prossima !!

PEGI: questo sconosciuto

Oggi parliamo di PEGI.

PEGI è l'acronimo di "Pan European Game Information" ed è un sistema di classificazione dei videogames in uso ormai dal 2003 e che dovrebbe, e sottolineo dovrebbe, aiutare i genitori a fare acquisti consapevoli per i propri figli. Il dovrebbe vuol significare che pochi genitori si interessano di questa utilissima indicazione permettendo che i propri figli maneggino giochi inadatti all'età.

Ma prima di addentrarmi nelle critiche verso la categoria dei genitori, a cui fra l'altro appartengo pure io, vediamo nel dettaglio di comprendere quali sono gl iindicatori che possiamo trovare sui videogiochi e come questi possono farci da guida verso un acquisto consapevole.

Prosegue...

Centri Assistenza

Ti si è guastata la lavatrice ? Il televisore non ne vuol sapere di farti vedere la partita ? Il computer fa le bizze ?

Rivolgiti al "Centro Assistenza" !!!

Semplice, no ?!? Si spesso è semplice, molto più spesso diventa un'impresa e magari ci arrabattiamo con numeri verdi, fax, mail ecc ecc per poi scoprire che quel negozio in fondo alla via è tutto ciò di cui avevo bisogno ...

Allora, prima di arrendersi, provate a fare un giro sul sito "Centri Assistenza", si sa mai troviate quello che fa per voi !!!

Link:
[Centri Assistenza - www.centri-assistenza.com]

Find Icons, il motore di ricerca per icone

Ho aggiunto alle mie "pagine gialle" una nuova risorsa. Si tratta di utile motore di ricerca per icone, da provare e da tenere fra le risorse utili.

Find Icons

 

Facebook: Le cinque regole d'oro

E non solo per Facebook, queste sono regole che dovrebbero essere valide su qualsiasi "social-coso". In ogni modo ringrazio "Il Dottore del Computer" per averle pubblicate ... metto il ink al suo post e le riporto anche qui:

Ecco le 5 regole che vengono proposte per migliorare la vostra sicurezza e difendervi dai ladri che utilizzano social network per vedere le vostre mosse:

  1. Imposta la privacy di Facebook in modo che solo i vostri amici possano vedere quello che pubblicate.
  2. Aggiungi nei social network soltanto persone che realmente conosci e che ti puoi fidare.
  3. Pensaci bene prima di annunciare al mondo intero che sarai fuori dalla città per molto tempo.
  4. Non postare foto che rivelano il tuo indirizzo di casa o comunque punti di riferimento vicino casa.
  5. Evita di postare foto di oggetti molto costosi presenti in casa.
Tenetele sempre a mente !!!

 

HTML5: due videogames

Il nuovo che avanza in ambito web è di sicuro HTML5. Questo nuovo standard meraviglierà sia le persone addette ai lavori per quello che riusciranno a fare una volta padroneggiata questa nuova tecnologia sia gli utenti i quali avranno l'opportunità di avere esperienze di navigazione web veramente eccezionali.

Ma bando alle ciance, meglio delle parole sono i fatti che testimoniano questo "nuovo mondo" e allora eccovi due link verso altrettanti videogames, uno che richiama lo storico PAC-MAN e l'altro invece che vi porterà nel mondo degli uccellini più famelici  ... ops, dimenticavo, ovviamente questi esempi non funzioneranno mai sul vostro vetusto explorer 6 (e aggiornatevi via...), la miglior cosa sarebbe quella di scaricarsi l'ultima versione di Chrome ... ma anche gli altri browsers nelle ultime versioni dovrebbero andar bene.

Buon divertimento !!!

World's Biggest Pac-Man
Angry Birds for Chrome

 

Incendio Aruba

Dalle 4 di questa mattina Aruba sta fronteggiando una situazione di emergenza dovuta ad un principio di incendio che si è generato nei locali dove sono alloggiati gli UPS.

Al momento alcuni servizi, in particolar modo la posta eletronica, ancora non sono operativi al 100%. Io stesso posseggo 4 domini e relativi piani di hosting presso questo provider, vedo ancora off-line uno di questi, per gli altri nessun problema (ExtraGeek.com che state leggendo ne è la prova).

Aruba ha dichiarato che entro qualche ora tutto sarà risolto. Se ci saranno ulteriori novità non mancherò di aggiornarvi.

Maleware, alcune info utili

Capita di sovente che amici si rivolgano a me (sono lusingato di tanta fiducia ... malriposta ;) nella mia persona !!!) perchè "sodomizzati" da maleware/spyware insinuati nei loro pc e che proprio non ne vogliono sapere di essere eliminati.

Oggi è stato il turno di "XP Internet Security 2011", ovviamente il nome rappresenta l'inizio dell'inganno portando ignari utenti a porre fiducia in un software che in realtà di "Security" non ha proprio niente, anzi, rappresenta un pericolo per la propria privacy. Questo maleware è piuttosto duro da rimuovere, esistono però diversi "how-to" in rete, non proprio semplicissimi per gli utenti meno esperti, ma comunque quasi sempre raggiungono lo scopo.

Vi lascio un paio di link utili nel caso siate vessati da questo "bastardo", uno in italiano ed uno in inglese:
Come rimuovere definitivamente xp internet security 2011
Remove Win 7 Antispyware

Non fatevi trarre in inganno dal secondo link, il maleware in oggetto assume diversi nomi, ma si tratta sempre e comunque della stessa minaccia. A questo punto non vi resta che armarvi di pazienza e seguire le istruzioni riportate. Se però ritenete di non essere in grado oppure semplicmente avete dei dubbi sulle operazioni da eseguire, rivolgetevi ad un amico o conoscente che sia del mestiere.

Un rapporto difficile

Continuano in Italia le sentenze al limite dall'assurdo. Sentenze che io penso nascano principalmente dal fattore "ignoranza", nel senso che spesso gli attori di molti processi in cui vi siano aspetti tecnologici da giudicare non siano in grado di farlo in quanto privi delle adeguate conoscenze.

Questa volta ci va di mezzo Big G ed i suoi suggerimenti alla ricerca, per approfondire la cosa date un occhiata a questo articolo di Guido Scorza su Wired.it